Ecco il nuovo autovelox-telelaser: controlla anche le cinture e se parli al cellulare

Finora gli autovelox tradizionali, fissi e mobili o con tecnologia Tutor o Vergilius, potevano accertare solo gli eccessi di velocità e senza contestazione immediata. Ora, però, sta per arrivare quello che si profila diventare il nuovo incubo degli automobilisti. 

Si chiama telelaser trucam ed è un rivoluzionario strumento dalle molteplici caratteristiche: è estremamente tecnologico, dal momento che è in grado di rilevare non solo la velocità, ma anche di registrare in video eventuali infrazioni come il mancato uso delle cinture di sicurezza o parlare al cellulare durante la guida. Il video può essere poi visto subito, permettendo così la contestazione immediata, mentre le dimensioni e il peso ridotto (1,5 kg) consentono di poter applicare il dispositivo sia sugli autovelox fissi, sia su quelli mobili. 

Non finisce qui: il telelaser trucam è in grado di rilevare la velocità fino a 320 km/h e può monitorare anche i divieti di sorpasso. Le prime sperimentazioni sono già partite nel Lazio e in Sardegna, rispettivamente lungo la via Pontina e la SS131. Come riporta Latina24, nella provincia pontina sono state effettuate oltre 300 multe solo nella prima settimana.